I cibi che il cane non dovrebbe mangiare

Cane mangia

Il migliore amico dell’uomo merita una dieta degna del suo status. Spesse volte al cane di casa vengono dati da mangiare gli avanzi di ciò che si è consumato a pranzo o a cena. Il cane, naturalmente, con il suo appetito spropositato, apprezza. Tuttavia, non sempre quello che arriva nella sua ciotola, e farebbe bene a noi, farà sicuramente bene anche a lui. I cani possiedono un apparato digerente molto delicato che necessita cure specifiche e una particolare attenzione per la quantità e la qualità del cibo.

Ecco un elenco esaustivo di tutti i cibi che il cane non può mangiare, poiché sono considerati pericolosi e potrebbero provocare in lui dei disturbi.

I cibi pericolosi per il cane

  • Cioccolato e cacao: certo, quando il cane ci guarda con quegli occhi da commediante mentre mangiamo un gelato, risulta difficile resistergli. Tuttavia, il cioccolato contiene teobromina, una sostanza che può risultare tossica e davvero pericolosa. Infatti, bastano poco meno di 50 grammi per intossicare un cane di taglia piccola, provocargli un attacco cardiaco, emorragia e talvolta anche la morte. Vale la pena tenere il cioccolato sempre fuori dalla portata del nostro cane!
  • Sale: il sale e, in generale, i cibi molto salati non dovrebbero mai raggiungere la ciotola (o la bocca) del nostro amico a quattro zampe. Proprio come succede a noi, i cibi salati favoriscono l’incidenza delle malattie cardiovascolari e, talvolta, creando l’ambiente giusto per l’insorgenza dell’epilessia.
  • Alcool: il cane non possiede gli enzimi necessari a metabolizzare l’alcol, e in generale non dovrebbe mai assumerne. Grandi quantità di alcool (che per un cane di piccola taglia non sono così grandi!) possono causare disturbi motori, vomito, diarrea, tremori, problemi respiratori, squilibri metabolici e, in certi casi, coma. Perché rischiare? Evitiamo che in nostro cane entri in contatto con vino, birra e alcoolici più in generale.
  • Caramelle e gomme da masticare: lo xilitolo è una sostanza tossica per il nostro cane, e può abbassare il livello di glucosio nel sangue, spasmi e perdita di coordinazione.
  • Dolci e gelati: gli zuccheri causano problemi ai denti dei cani, provocano diabete e possono portare all’obesità.
  • Uva (e una sultanina): l’uva danneggia i reni del cane e andrebbe sempre evitata.
  • Aglio, cipolle e cavoli: questi alimenti contengono disolfuro di n-propile, una sostanza che, nel nostro amico a quattro zampe, potrebbe indebolire i globuli rossi, portando a debolezza, vomito, diarrea.
  • Lievito: questo alimento viene solitamente dato ai cani per migliorare la qualità del pelo, ma la verità è che, come accade anche nell’uomo, il lievito produce gas nell’intestino e causa gonfiore.
  • Avocado: per quanto faccia benissimo all’uomo, il cane dovrebbe evitare di assumere avocado. Questo frutto contiene infatti una sostanza tossica chiamata persin che può causare problemi al delicato apparato digerente del nostro amico a quattro zampe.
  • Ossa: contrariamente a quanto si pensi, non tutte le ossa fanno bene al cane. Evitiamo innanzitutto le ossa più piccole, come quelle di pollo o di coniglio, in modo da evitare che il cane, ingurgitando, si strozzi. Via libera alle ossa di maiale o di manzo.

Pomodori e patate: i pomodori e le patate contengono molta solanina, una sostanza che il cane non riesce a metabolizzare e può provocare problemi di digestione, tachicardia e tremori.

[WooZoneProducts asin=”amz-B001N00CTA”][/WooZoneProducts]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses cookies to offer you a better browsing experience. By browsing this website, you agree to our use of cookies.